Il gestore non ha rispettato l’impegno assunto nel verbale di accordo. Cosa si può fare?

In caso di inottemperanza da parte del Gestore telefonico (Vodafone) al verbale di conciiliazione cosa si può fare

Il verbale di conciliazione costituisce titolo esecutivo  a tutti gli effetti ai sensi dell’art. 2, c. 24, lett. b), della L. n,. 481/95 (non è necessaria l’apposizione della formula esecutiva) per cui, scaduti i termini previsti nell’accordo, nel caso in  cui il gestore telefonico non abbia ottemperato a quanto in esso previsto, l’utente può adire l’Autorità giudiziaria per far eseguire coattivamente gli impegni assunti dalla controparte. Il corecom, dunque, non è competente circa il mancato adempimento del verbale, né è possibile, per il principio del ne bis in idem, avviare una nuova istanza di conciliazione che abbia ad oggetto la medesima questione già discussa nell’udienza di conciliazione. Tuttavia, solo a seguito di richiesta dell’utente, il Corecom per mero spirito di collaborazione può segnalare al gestore inadempiente la mancata esecuzione del verbale.

Categoria: Conciliazioni