Conciliazioni

Che cosa posso fare se ho un problema con il mio operatore?

Nel caso di problemi con il proprio operatore di comunicazioni elettroniche (telefonia mobile, telefonia fissa, pay-tv, internet), è possibile innanzitutto denunciare le violazioni tramite il modello D appositamente predisposto dall’Autorità. Tale modello non serve a risolvere direttamente il problema segnalato, ma fornisce all’Autorità utili indicazioni per indirizzare la propria attività e procedere, sulla base dell’aggregazione delle varie segnalazioni, all’adozione di un provvedimento. In... leggi tutto

Che cos’è ConciliaWeb?

ConciliaWeb è il nuovo sistema online predisposto dall’Autorità per la soluzione delle controversie tra utenti ed operatori di comunicazioni elettroniche. Per qualsiasi dubbio sull'utilizzo (accesso, registrazione, procedura), è possibile consultare le  Domande frequenti sull'utilizzo del sistema pubblicate sulla schermata inziale del sito ConciliaWeb  

Come accedo a ConciliaWeb?

Dopo essere entrato nella pagina all’indirizzo www.Conciliaweb.agcom.it o dal sito dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni www.agcom.it, l’utente dovrà registrarsi tramite il link “crea il tuo account” o accedere inserendo le credenziali SPID (sistema pubblico di identità digitale). Qualora l’utenza sia intestata ad una persona giuridica, il soggetto che la rappresenta dovrà registrarsi prima come persona fisica. Vedi anche la pagina Conciliazioni per  indicazioni dettagliate sulla... leggi tutto

Come posso fare per recuperare i giorni erosi con la fatturazione a 28 giorni da Telecom?

Il Consiglio dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni con delibera 269/18/CONS ha stabilito che entro il 31 dicembre 2018 gli operatori di telefonia TIM, Vodafone, Wind Tre e Fastweb devono restituire in bolletta i giorni illegittimamente erosi agli utenti a seguito della fatturazione a 28 giorni delle offerte di telefonia fissa, anche di tipo convergente, attuata in violazione della delibera Agcom n. 121/17/CONS. L’Autorità con delibera n. 269/18/CONS, nel rispetto delle... leggi tutto

Costi recesso per modifica condizioni contrattuali e passaggi impossibili.

Le penali per recesso anticipato sono state abolite dalla Legge 40/2007. Tuttavia, la stessa legge prevede che, in caso di recesso anticipato, possa essere richiesto all'utente il pagamento di somme che siano giustificate da costi che l'operatore sopporta per le attività pertinenti al recesso. L'operatore deve quindi motivare e giustificare i costi addebitati per il recesso anticipato.  In base all'interpretazione della legge, seguita dall'Autorità nei propri provvedimenti e confermata dal... leggi tutto

È obbligatorio sporgere reclamo al gestore prima di presentare istanza di conciliazione al Corecom?

No, non è obbligatorio ma è tuttavia necessario presentarlo nei casi di interruzione, sospensione o guasti di linea affinché l’operatore possa prontamente intervenire nella risoluzione dei problemi. Inoltre, presentare il reclamo rappresenta un possibile motivo di indennizzo da richiedere in conciliazione ove il gestore non dovesse darvi riscontro entro i termini previsti, oppure lo fornisse ma senza accoglierne le relative contestazioni.

È possibile avere una conciliazione se è subentrato il recupero credito?

Nel caso di specie è sicuramente possibile intraprendere il tentativo obbiligatorio di conciliazione, atteso in particolare il fatto che la stessa società di recupero crediti non le ha inviato nulla, neanche il piano di rientro accordato per poter adempiere correttamente al pagamento delle rate. Inoltre poichè è comunque sua intenzione saldare il suo debito, sono certa che la conciliazione presso il Corecom Abruzzo la aiuterà a definire bonariamente la vicenda trovando la soluzione al suo...... leggi tutto

È possibile ottenere il risarcimento danni tramite la conciliazione?

Ciò che in sede di conciliazione si può ottenere a seguito dell’accordo tra le parti è l’indennizzo per i disagi patiti, quantificati in base alla Carta servizi del singolo gestore, oltre al rimborso o allo storno di importi non dovuti. Per ottenere il risarcimento danni, invece, bisogna adire la competente Autorità Giudiziaria (Giudice di Pace o Tribunale, in base al valore della controversia), che potrà eventualmente riconoscerlo con apposita sentenza.

Per una controversia con compagnia telefonica, qual è la modulistica per avviare un procedimento?

Dal 23 luglio 2018 l'unica modalità consentita di presentare istanza di conciliazione è possibile solo ed esclusivamente attraverso la piattaforma telematica "Conciliaweb" alla quale può accedere digitando l'indirizzo: www.conciliaweb.agcom.it. Al fine di rendere agevole le fasi della registrazione e della presentazione dell'istanza telematica sulla predetta piattaforma il Corecom ha creato un piccolo Vademecum allegato alla pagina Conciliazioni.