Accordo tra Corecom e Garante della privacy

Accordo Corecom Garante della privacy

È stato firmato il 20/3/2019 a Roma un importante protocollo d'intesa che vede i Corecom di Abruzzo e Piemonte diventare i primi sportelli italiani territoriali per la tutela dei dati personali e il cyberbullismo su delega ufficiale del Garante della Privacy.

Tra le principali azioni previste dal protocollo c'è l'organizzazione di iniziative pubbliche che coinvolgano esperti, cittadini e istituzioni attraverso corsi, convegni, incontri e momenti di confronto sul fenomeno del cyberbullismo e sulle più efficienti metodologie di prevenzione e di contrasto; diffondere materiale divulgativo per contribuire al consolidamento della cultura della non violenza e del rispetto della persona mediante la conoscenza di documentati dati relativi al cyberbullismo e organizzare attività di ricerca.

Inoltre Corecom e Garante collaboreranno per redigere e divulgare linee guida, best practices o vademecum, articoli o pubblicazioni scientifiche, con l'intento di diffondere la cultura della legalità, dell'uso consapevole delle nuove tecnologie, della navigazione sicura e del contrasto al fenomeno del cyberbullismo.

Il Corecom, in particolare, si impegna a veicolare, verso il sito del Garante, le eventuali segnalazioni o reclami in materia di tutela dei minori e contrasto al cyberbullismo.

"Grande soddisfazione" è stata espressa dal Presidente nazionale Corecom Filippo Lucci, che ha promosso l'iniziativa insieme al Presidente del Corecom Piemonte Alessandro De Cillis, e dallo stesso Presidente del Garante per la protezione dei dati personali Antonello Soro.

"I Comitati Regionali per le Comunicazioni, con questo accordo – spiega il Presidente Lucci - ampliano il loro raggio di azione e acquisiscono nuove competenze. Viene riconosciuto il ruolo strategico territoriale dei Comitati per le comunicazioni che in questo modo diventano davvero un punto di riferimento istituzionale per la comunicazione, la tutela del cittadino e dei minori a 360 gradi".

Categoria: